Carnitina integratore: un composto organico per dimagrire

- Scritto da in Integratori

La carnitina integratore corrisponde alla L-Carnitina, un composto che deriva dagli amminoacidi che il nostro corpo è in grado di sintetizzare a livello di fegato e reni a partire dalla lisina e dalla metionina, quando sono presenti niacina, vitamina B6, vitamina C e ferro. La carnitina svolge l’importante compito di trasportare gli acidi grassi verso i mitocondri, affinchè vengano convertiti in energia ed è utilizzata con successo come integratore a livello sia clinico che sportivo.

Carnitina integratore, perchè si utilizza?

Partiamo con il dire che la carnitina è chimicamente presente negli alimenti sia di origine animale, come la carne e i derivati lavorati, sia di derivazione vegetale, come ad esempio l’avocado e il tempeh (i semi della soia fermentati) che ne sono particolarmente ricchi. La carnitina si utilizza per il suo importante ruolo biologico poichè:

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

Carni Force 100cpsAlcar 750 100cpsMega Carni-X 60cps
  1. agevola l’ingresso degli acidi grassi a catena lunga nei mitocondri, dove attraverso il processo di Beta-ossidazione vengono trasformati in energia disponibile
  2. migliora la conversione di lattato e piruvato in AcetilCoA, un coenzima fondamentale per la vita che si occupa tra le altre funzioni, di metabolizzare gli aminoacidi e gli acidi grassi
  3. svolge una indiretta azione antiossidante soprattutto verso le cellule cardiache e muscolari

Per quanto concerne l’aspetto clinico, la carnitina viene spesso integrata come supporto durante le patologie neurodegenerative, sia in ambito cardiologico per la sua proprietà protettiva nei confronti del cuore e dei vasi sanguigni, ma anche per la sua capacità di ridurre la concentrazione dei trigliceridi nel sangue, aumentando inoltre la quota di colesterolo HDL.

Nell’ambito sportivo invece, la carnitina integratore è consigliata per migliorare le capacità energetiche dell’atleta, aumentando la performance e la composizione corporea (semplificando, si tratta della distribuzione complessiva di massa magra, massa grassa, acqua, apparato scheletrico).

I benefici dimostrati della carnitina integratore

Questo supplemento alimentare è stato oggetto di numerosi studi sia in ambito medico che più strettamente sportivo. Per quanto riguarda l’aspetto atletico, la Carnitina può essere consigliata per migliorare la prestazione fisica dato che durante lo sforzo aerobico si incrementa la concentrazione di acidi grassi nel sangue, e integrare nuovi trasportatori a supporto è ragionevole. Secondo lo studio condotto da Nutrition nel 2004, un supplemento di Carnitina apporta benefici durante l’allenamento, la competizione e soprattutto il recupero dopo sforzi estremi. È corretto tuttavia ricordare che diversi altri studi non hanno rilevato le stesse incidenze della carnitina sulle prestazioni fisiche: è quindi opportuno valutarne l’efficacia a livello individuale.

Un altro aspetto interessante per chi pratica fitness e body building è la sua capacità dimagrante, di incidere in particolare sulla riduzione della massa grassa: in questo caso sono numerosissimi gli studi a supporto di tale affermazione e i risultati sono sempre apprezzabili e significativi, e dipesi dal fatto che questo composto veicola gli acidi grassi velocizzandone lo smaltimento.

Modalità di utilizzo

La carnitina integratore può essere assunta dallo sportivo in una misura variabile da 500 a 2000 mg al giorno, suddivisi in più tranche quotidiane. Non deve essere utilizzata durante gravidanza, allattamento e  ipersensibilità al principio attivo: il proprio specialista sarà in grado di valutare l’assenza di controindicazioni nell’ambito di eventuali patologie e/o farmaci assunti.