Arriva lo Smartwhatch per misurare l’attività sessuale

- Scritto da in Salute

Sempre più spesso sentiamo parlare di un nuovo apparecchio tecnologico, lo smartwatch, che con il passare del tempo sta iniziando a far parte della vita sopratutto delle persone più tecnologiche. Ebbene gli smartwatch non sono altro che degli orologi “intelligenti” che oltre a tenerci informati del passare del tempo, hanno moltissime funzioni simili a quelle di uno smartphone, con cui spesso comunicano.

Infatti è come portare al polso o addirittura al dito, un una sorta di computer indossabile. Ma non è questo a stupirci, ormai ci stiamo abituando ad ogni sorta di tecnologia. Tra le varie funzioni applicabili allo smartwatch, alcuni esperti ne hanno inventata una davvero singolare, la misurazione dell’attività sessuale. Attraverso uno smartwatch, sarà possibile misurare l’attività sessuale, l’invenzione arriva dall”azienda spagnola Geeksphone, che ha ideato GeeksMe, lo smartwatch che tiene traccia dell’attività sessuale e dei progressi fatti a letto con il passare del tempo.  Come un allenamento quindi, si può monitorare, passo passo, giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, il proprio impegno sessuale.

Un’idea sicuramente geniale per alcuni e terrificante per altri. L’apparecchio sarà dotato di un display OLED monocromatico e 12 LED colorati e varie classiche funzioni come il tracciamento del sonno, il contapassi, il calcolo delle calorie bruciate durante il fitness. Ma quello che lo differenzierà dagli altri suoi simili nel mercato, sarà la possibilità di  attivare manualmente la modalità “sex”, che si baserà su sensori interni e speciali algoritmi in grado di calcolare quante volte è stato fatto sesso su base diurna, settimanale e mensile.  Lo smartwatch andrà a registrare i tempi di durata, le calorie bruciate e l’intensità della passione. Questo smartwatch, non adatto a chi soffre di ansia da prestazione, sarà in commercio dall’estate 2015.