Arginina più ornitina: dimagrimento, recupero e aumento massa

- Scritto da in Culturismo Dimagrimento Integratori
arginina più ornitina

Arginina più ornitina sono due integratore dalle notevoli proprietà, sia singolarmente intesi, sia soprattutto assunti in sinergia. In particolare, la loro congiunzione rappresenta una delle scoperte più nuove e interessanti del panorama sportivo, poichè è stato dimostrato che insieme procurano importanti benefici indiretti legati alla secrezione dell’ormone della crescita (noto anche come somatotropina o GH).

Tra gli effetti positivi di arginina più ornitina si segnalano l’aumento della massa muscolare e un miglioramento nelle capacità di recupero e di riduzione dei tessuti di massa grassa, oltre che un maggior sostegno al sistema immunitario ed una azione anti-invecchiamento sulle cellule, che si rinnovano in maniera più efficiente.

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

NOX-3 180cpsArginina+Ornitina+Lisina 100cpsOrnitina OKG 60cps

Il GH, oltre ad agire come ormone lipolitico e anabolico, media l’azione delle somatomedine, ormoni coinvolti nella moltiplicazione cellulare e quindi con la crescita muscolare (non per aumento di grandezza – ipertrofia – ma per aumento di numero di fibre – iperplasia).

Arginina più ornitina, gli effetti reali

Questo binomio pare avere una diretta efficacia nella fase di recupero post allenamento grazie all’azione detossinante nei confronti dei gruppi azotati, prodotti durante il catabolismo dell’AMP. Numerose ricerche hanno cercato di dimostrare le effttive capacità attribuite a questi supplementi alimentari e sono emersi risultati particolarmente interessanti, vediamoli di seguito.

  • Arginina – L’arginina è un aminoacido essenziale per gli individui in fase di crescita mentre risulta semiessenziale in età adulta poichè il nostro organismo potrebbe sintetizzarlo da solo. Talvolta però, se sono presenti patologie o se la dieta non è bilanciata, la sua produzione è compromessa. L’arginina riveste diverse funzioni:
    – è un precursore dell’ossido nitrico e della creatina
    – ha proprietà vasodilatanti
    – prende parte alla gluconeogenesi
    – stimola la produzione dell’ormone della crescita
    – si lega all’ammoniaca agevolandone l’eliminazione (azione detox)
    – in caso di eccesso si possono verificare temporanei problemi intestinali e nausea.
  • Ornitina – spesso commercializzata sotto forma salina OKG (poichè in unione con la glutammina deaminizzata si potenzia l’effetto anabolico) si tratta di una molecola prodottta a partire dall’arginina attraverso l’azione dell’enzima arginasi. L’ornitina smaltisce l’ammoniaca nel ciclo dell’urea, riduce la fatica, migliora la produzione di ossido nitrico ed è un importante catabolico che entra in azione in caso di ustioni e traumi, poichè migliora la sintesi proteica. Molti laboratori hanno mostrato i vantaggi dell’assunzione di OKG durante un regime di dieta nella misura di 25 grammi al giorno (un dosaggio comunque elevato).
    L’ornitina:
    – incentiva la produzione dell’ormone GH
    – riduce la concentrazione di ammoniaca
    – riduce il senso di stanchezza e di affaticamento
    – non aumenta i livelli insulinici
    – migliora la produzione di GH e IGF-1 in sinergia con l’arginina, per avere più risultati nell’aumento della forza e della massa muscolare magra.

Arginina più ornitina, considerazioni finali

L’assunzione congiunta di arginina più ornitina segue la posologia degli integratori che contengono arginina: il consiglio è quindi quello di ingerire la dose prima di andare a dormire, in maniera da approfittare del picco ormonale del GH che cade nelle ore notturne.

Nonostante l’entusiastica reclamizzazione di questo binomio sinergico, è opportuno evidenziare come i massimi benefici si possano ottenere con dosaggi molto superiori a quelli consigliati. Tuttavia, sia l’esperienza diretta personale, sia numerosi studi, evidenziano che si ottengono comunque migliori risultati nella concentrazione di GH e IGF1 quando si pratica una intensa attività fisica.