ALA integratore: ecco perché dovresti provarlo

- Scritto da in Integratori Salute
ALA integratore per sport e salute

ALA integratore di acido alfa lipoico è un potente supplemento con capacità antiossidanti, scoperto intorno agli anni ’50 e studiato per le sue applicazioni a livello sportivo e clinico a partire dagli anni 90. Il nostro corpo utilizza questa sostanza per ricavare energia e la produce autonomamente per tutte le funzionalità di base; l’acido alfa lipoico è un acido grasso che contrasta la presenza dei radicali liberi quando si trova in forma libera nelle cellule. Questo però avviene solo quando la concentrazione eccede le necessità energetiche: nel nostro organismo infatti di solito è presente poco ALA, a meno che non utilizziamo un integratore alimentare

ALA integratore ci aiuta a convertire ciò che mangiamo in energia e nutrienti, ottimizzando l’attività dei mitocondri: grazie alla sua potente azione antiossidante inoltre trova ampia applicazione anche in campo medico come sostegno alle terapie tradizionali, ad esempio nei casi di diabete e HIV.

ALA integratore per sport e salute

Questo acido grasso contiene i danni e l’invecchiamento cellulare precoce, ripristinando i livelli delle vitamine E e C. Esso inoltre, secondo ricerche recenti, sostiene la funzionalità cerebrale e la salute dei neuroni nei soggetti affetti da diabete, risultando efficace anche nel contenimento di malattie tumorali, cardiovascolari, ed altre patologie legate all’età.

Per quanto riguarda lo sport, molti body-builder utilizzano ALA integratore per assorbire e ottimizzare l’eccesso di carboidrati eventualmente assunti durante un pasto, per sintetizzarli a livello muscolare e coadiuvare la perdita di peso. Le capsule di questo supplemento sono ancora più efficaci quando vengono ingerite a stomaco vuoto, considerando che l’assimilazione in genere corrisponde al 30/40% di quello che viene assunto.

Tali integratori, al di là delle effettive percentuali di assimilazione, sono fondamentali per chi vuole beneficiare di tutte le caratteristiche di questa sostanza: i supplementi sono realizzati a partire da fonti vegetali come la crusca del riso, i broccoli, i lieviti, i piselli e gli spinaci, oppure a partire dalle interiora di animali. L’assunzione che avviene tramite la normale dieta non consente a questo acido grasso di essere presente in maniera sufficiente da poter agire come antiossidante, da qui si comprende la necessità di utilizzare un valido integratore.

ALA integratore per un migliore metabolismo e per la salute

Oltre a quanto già detto, ALA integratore allunga l’emivita del glutatione, una molecola peptidica alla base del metabolismo dei nutrienti e dell’eliminazione e le tossine dall’organo epatico. Questa sostanza inoltre migliora i livelli di coenzima Q10, un fattore enzimatico spesso considerato una vitamina, necessario per completare diversi processi energetici.

ALA integratore e diabete

Per quanto riguarda il diabete, questo acido grasso è stato osservato in diverse ricerche scientifiche che hanno rilevato almeno due vantaggi nel trattamento di soggetti affetti da diabete di tipo II. Il primo aspetto è che questa molecola è capace di ottimizzare l’utilizzo dell’insulina per abbassarle glicemia; il secondo riguarda la riduzione dei sintomi di una patologia spesso collegata al diabete che causa danni a livello cerebrale, ossia la neuropatia periferica.

ALA integratore e possibili controindicazioni

Secondo gli esperti, l’assunzione di questi integratori è sicura se il dosaggio rimane compreso tra i 100 e i 400 mg al giorno: può risultare invece pericolosa in dosaggi più elevati, fino a 1800 mg. In caso di sovradosaggio si possono verificare disturbi a livello gastrointestinale, nausea e abbassamento dei livelli di glucosio nel sangue fino ai livelli di allerta.