Aerobica mattutina: il miglior allenamento per dimagrire

- Scritto da in Dimagrimento
allenamento cardio per dimagrire

L’allenamento a digiuno consente diversi vantaggi in termini di dimagrimento, per via di tutte le implicazioni metaboliche legate all’ipoglicemia tipica del mattino e derivante dalla scarsità di glucosio nel sangue. Questa tecnica è ad oggi tra le più efficaci per promuovere il dimagrimento, intendendo con questo termine non una mera perdita di peso bensì il calo della massa grassa. Vediamo quindi tutti i vantaggi di un allenamento a digiuno.

Dopo il digiuno notturno una delle pratiche più diffuse è svolgere un lavoro aerobico per 30/40 minuti, come una pedalata o una corsa. In queste condizioni l’organismo riesce a bruciare più grassi superflui aumentando il metabolismo per il resto del giorno e migliorando in generale il benessere psichico e fisico.

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

ReStyle 120cpsSuper ALC 100cpsThermo Ripped Plus 90cps

Allenarsi a digiuno, ecco perchè funziona

Grazie al digiuno prolungato della notte, i livelli glicemici e le scorte di glicogeno sono più bassi e dato che nel sangue c’è meno glucosio, l’attività fisica in queste condizioni promuove l’utilizzo dei grassi a fini energetici (ossidazione lipidica).

Un altro aspetto che rende ideale l’allenamento aerobico mattutino a fini dimagranti è sicuramente anche il quadro ormonale, costituito da livelli di insulina bassi e livelli di ormoni contro-insulinici elevati (adrenalina, tiroxina, ormone della crescita, glucagone…). Questi ormoni favoriscono a loro volta il dimagrimento poichè stimolano direttamente o indirettamente la lipolisi.
Il metabolismo poi viene ulteriormente accelerato da adrenalina e noradrenalina secrete durante lo sport, rimanendo elevato anche dopo la fine del workout a digiuno. Le endorfine rilasciate, infine, consentono di mantenere una sensazione di grande benessere durante tutto il resto della giornata.

Allenarsi al mattino, consigli e riflessioni

  • Il workout a digiuno a fini dimagranti offre risultati ancora più evidenti se inserito in una dieta appositamente calibrata e in un programma sportivo specifico. A questo proposito è molto utile abbinare sessioni aerobiche e allenamento di forza con pesi (in momenti diversi del giorno) concentrandosi su poche ripetizioni e poche serie utilizzando carichi impegnativi (un allenamento breve ma intenso), considerando che in carenza di glicogeno non si devono sostenere gli sforzi prolungati tipici di un allenamento di massa.
  • L’attività fisica a digiuno a fini dimagranti potrebbe comportare anche un aumento del catabolismo muscolare, poichè quando c’è ipoglicemia, aumenta anche la quota di energia generata a partire dagli aminoacidi.
    Considerando che l’assunzione di cibo solido o di un mix di proteine attenuerebbe i vantaggi dell’allenamento a digiuno, per prevenire il catabolismo può essere di aiuto ingerire alcune compresse di amminoacidi ramificati BCAA subito prima di iniziare l’attività fisica. Per lo stesso motivo ed evitare quindi un eccessivo catabolismo proteico è meglio non allenarsi oltre i 30/40 minuti.
  • L’allenamento a digiuno per un soggetto non abituato a questo tipo di workout oppure non sufficientemente allenato, può portare a vertigini, calo di concentrazione, svenimenti: all’insorgenza di questi o altri sintomi è opportuno interrompere l’attività e risolvere integrando piccole quantità di alimenti ricchi di zucchero più, a seguire, un pasto più consistente di carboidrati complessi.
  • Prima dell’allenamento, oltre i già consigliati BCAA, si può valutare l’assunzione di un termogenico (a base di caffeina, teina, teobromina…) e/o bere un paio di bicchieri d’acqua, soprattutto se non si ha la possibilità di farlo durante il workout.
  • L’allenamento a digiuno andrebbe praticato per brevi periodi dedicati alla definizione muscolare, utilissimi ad esempio prima di una gara di bodybuilding o un set fotografico, considerando il fatto che non si tratta di una pratica miracolosa e che i vantaggi rispetto l’allenamento tradizionale sono relativamente contenuti. Questo per ribadire che per il dimagrimento non si può prescindere da allenarsi con pesi e macchine ad elevata intensità, da affiancare a mirati allenamenti aerobici (che siano essi svolti a digiuno oppure in altri momenti del giorno).