Acetil carnitina per dimagrire velocemente e per la salute del sistema nervoso

- Scritto da in Dimagrimento Integratori
acetil-carnitina-per-dimagrire

L’acetil carnitina per dimagrire è uno degli integratori più diffusi nelle palestre ma i suoi benefici non si fermano qui: oltre a sostenere efficacemente la perdita di peso, la sua presenza determina la produzione di sostanze fondamentali per la salute del sistema nervoso, anche per quanto riguarda le capacità di concentrazione e di memoria. L’acetil carnitina, semplificando, aumenta l’energia disponibile per le cellule nervose.

Acetil carnitina per dimagrire e per migliorare la salute psicofisica

Nel nostro organismo, l’acetil carnitina viene usata soprattutto per le funzioni neuronali: le cellule del cervello non sono capaci di riprodursi allo stesso modo delle altre cellule e una volta che subiscono danni, cercano di ripararsi. L’acetil carnitina aiuta i neuroni nei processi di riparazione e rigenerazione e allo stesso tempo previene questi danni.

L’acetil carnitina interviene anche nello smaltimento della beta amiloide, un peptide che il cervello elimina come sostanza di rifiuto: la carnitina in questo caso funge da vero e proprio spazzino, prevenendo l’insorgenza di malattie di tipo neurodegenerativo come il morbo di Alzheimer.

Inoltre questa sostanza migliora la salute cerebrale anche sotto un ulteriore aspetto: mantenendo equilibrati i livelli di mioinositolo che è un nutriente utilizzato nelle trasmissioni nervose talvolta definito come la vitamina B7. Il mioinositolo è tra l’altro utilizzato in medicina per trattare patologie psichiatriche e neurologiche.

Acetil carnitina per dimagrire e carenze

Abbiamo capito l’importanza dell’acetil carnitina per la salute cerebrale e si può con sicurezza affermare che una carenza di tale sostanza causo problemi anche piuttosto seri per la salute, comportando in alcuni casi pericoli per la stessa vita.

Una carenza di acetil carnitina si può verificare alla nascita o quando si è bambini: in questi casi si parla di carenza primaria; oppure si può verificare in età più adulta (carenza secondaria) quando si segue una dieta non equilibrata. In tali casi è opportuno sia correggere la dieta sia correre ai ripari al più presto grazie ad un integratore specifico.

Integratori di acetil carnitina per dimagrire: cosa serve allo sportivo

Nell’ambito nutrizionale e sportivo, l’acetil carnitina per dimagrire è considerata un valido strumento per supportare la perdita di peso: essa infatti agevola la combustione dei grassi a scopo energetico migliorando la percentuale di massa magra rispetto alla massa adiposa.

La carnitina infatti funziona da trasportatore e consente agli acidi grassi di arrivare fino ai mitocondri, dove verranno convertiti in energia: quindi grazie a questo integratore non solo sosteniamo la salute cerebrale e il dimagrimento, ma garantiamo una fornitura di energia a tutto il corpo.

Mentre il tessuto adiposo si riduce, si sostiene la produzione di glucosio, prodotto dall’ossidazione dei lipidi da utilizzare per sintetizzare ATP: questo meccanismo è ancora più importante in quei regimi alimentari dove non si introducono molti carboidrati.

Un altro aspetto che interessa lo sportivo è la capacità di controllare l’accumulo del’acido lattico, migliorando la performance atletica. L’acido lattico contiene ioni idrogeno che sono i primi responsabili del cosiddetto cedimento muscolare. Per un maggiore effetto anti acido, l’acetil carnitina per dimagrire può essere assunta insieme ad una fonte di beta alanina, che è un altro amminoacido che provoca un effetto tampone su questi ioni.

Schematizziamo quindi le principali caratteristiche dell’acetil carnitina

  • sostiene la degradazione dei grassi a scopo energetico
  • migliora la composizione corporea a favore della percentuale di massa magra
  • riduce il catabolismo muscolare e aumenta la sintesi proteica
  • migliora la tolleranza allo sforzo
  • migliora le capacità mentali e sostiene la salute cerebrale
  • riduce il dolore da trauma e da post workout