5 Trucchi per dimagrire senza dieta

- Scritto da in Alimentazione

Molti nutrizionisti sono concordi nell’affermare, quando si parla di dimagrimento, che si deve fare sicuramente riferimento all’alimentazione dei nostri nonni.Le risorse alimentari ai loro tempi erano limitate e non conoscevano gli eccessi tipici dei nostri tempi. Purtroppo i piccoli “peccati di gola” possono rappresentare un serio pericolo per la nostra salute, ma ogni lunedì rimandiamo l’inizio della dieta perché non vogliamo fare dei sacrifici.

Allora ecco 5 trucchi per dimagrire senza dieta, semplici consigli per affrontare la dieta e u percorso di dimagrimento in maniera adeguata. 1. Trasforma la dieta nel tuo stile di vita. Sottoporsi a digiuni e privarsi di cibi importanti consente di dimagrire in fretta, ma in modo sbagliato. Dopo poco tempo si riacquistano tutti i kg persi. La dieta deve diventare uno stile di vita. La prima cosa da fare è cercare di correggere alcuni errori alimentari, il consiglioè quindi quello di annotare le calorie che vengono introdotte con la dieta. Su un quaderno si possono appuntare tutti i cibi mangiati durante la giornata e controllare il loro valore nutrizionale. Facendo la somma delle calorie e dei grassi si può capire cosa eliminare e quali alimenti mancano dalla dieta.

2. Allontana lo stress con il comfort food. Molti studi hanno confermato la tesi secondo cui lo stress non è un ottimo alleato della linea. Nei periodi di tensione si tende a mangiare di più. Quando si rientra a casa la sera dopo una giornata di lavoro molto pesante si apre il frigo e si afferrano tutti gli alimenti che capitano senza tenere conto del loro potenziale dannoso sul nostro organismo. Per questo motivo gli esperti consigliano di cimentarsi nella preparazione di “comfort food”. Un esempio? La pasta e patate.3. Basta con i sensi di colpa. Quando ci si siede a tavola e si gusta un bel piatto di spaghetti con il pomodoro si viene assaliti dal senso di colpa. Questo aumenta lo stress. Mangiare deve essere un momento speciale, un premio per le fatiche sopportate. Ovviamente non bisogna esagerare con i “premi”. 4. Dai importanza al rito del pasto. Da qualche anno vi è una riscoperta del piacere di mangiare lentamente. Il rito del pasto è molto speciale e non deve consumarsi in breve tempo. Il cibo deve essere assaporato e gustato. Il consiglio è di spegnere i cellulari e la televisione per parlare insieme ai commensali e condividere quanto accaduto durante la giornata. Questo consiglio deve essere seguito soprattutto dalle mamme che divorano il pasto perché devono servire figli e mariti.

5. Riempi il carrello di alimenti sani e colorati. Fare della dieta il proprio stile di vita non significa che ogni giorno si deve riempire il piatto con cibi sciapiti e senza colore. Quando si va a fare la spesa si deve puntare su alimenti molto colorati per portare l’allegria in tavola. E’ molto importante non cedere alla tentazione di comprare tanti prodotti “proibiti”. Al posto della scatola dei cioccolatini esporre un cesto di frutta da gustare come spuntino quando sopraggiunge quella “voglia di qualcosa di buono”.